24nov 2017
AFFINITÀ GUSTATIVE, PECORINI AFFINATI IN BOTTI, OTRI, CASSONI DI LEGNO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Si è tenuta presso l’Enoteca Divino  di via Lippi 2 a Milano una degustazione di otto pecorini del laboratorio Affinità Gustative,  una piccola realtà di stagionatura e affinamento di formaggi pecorini di Mondavio, borgo in provincia di Pesaro e Urbino. Il laboratorio dispone di una cantina e di una grotta tufacea sotterranea dove i formaggi, tutti prodotti con latte crudo utilizzando caglio di agnello e del peso di circa 600-900 g, sono affinati in orci di terracotta, in botti, in cassoni di legno, avvolti con foglie, fiori, fieni di origine biologica. La degustazione è stata condotta da Claudia Ridolfi (foto 1), titolare Affinità Gustative, che ha proposto otto pecorini in ordine di intensità gustativa partendo dal più delicato. In accompagnamento un Rosso Piceno scelto dall’Enoteca. 

I formaggi 

Ampelos. Matura in grandi orci di terracotta e botti di rovere, avvolto da foglie di vite sin quando i pampini rilasciano profumi di mosto. 

Casecc. Le forme sono messe in otri di terracotta ricoperta con strati di foglie di noce che comunicano al formaggio un sentore caratteristico di noce che accompagna un sapore compiuto. 

Crusca. Le forme sono raccolte in grandi botti di rovere e ricoperte di crusca di frumento. Così operando, come tradizione vuole, i formaggi si mantengono morbidi nonostante la stagionatura. Il formaggio ha sapore pieno con sentori di frutta secca.

Crosta Vino. Il formaggio e messo in botti di legno e maturato bagnandolo quotidianamente con vino rosso aromatizzato con alloro e finocchio selvatico così che la forma assume una coloritura rossastra. Il sapore e deciso e mantiene un certa dolcezza. 

Classico. Le forme sono disposte in grotta su assi di legno dove affinano circa sei mesi assumendo un gusto via via più intenso e corposo. E’ il pecorino della tradizione per antonomasia. 

Maggengo. I formaggi sono raccolti in contenitori e ricoperti del fieno di maggio insieme con fiori d’acacia che comunicano note profumate. E’ un pecorino dal profumo complesso e dal sapore intenso, sapido. 

Ipogeo. I pecorini sono disposti in cassoni di legno alternati a strati di paglia e profumati con un’erba locale che rilascia sentori delicati, ma al tempo stesso decisi. Alla degustazione ha profumo ben marcato e gusto sapido, umami con pasta soda.

Crosta Pepe. Le forme sono spalmate di strutto, passate nel pepe e messe ad affinare su assi e cassoni di legno; lo strato esterno limita la disidratazione del formaggio che avviene in fase di stagionatura, mantenendo morbida la pasta lasciandola color bianco inteso. Il pepe dà un timbro deciso ed è la nota caratteristica un pecorino unico nel suo genere. 

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
PUTIA, LA BOTTEGA CHE PRENDE IL SUD A MORSI
SlowSud di cui abbiamo qui, e qui apre Putìa e celebra il “panino di giù”. Dopo appena tre anni dal primo ristorante, i giovani imprenditori che con SlowSud Duomo e SlowSud Brera hanno portato a Milano tutt... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
MARTEDÌ 31 E MERCOLEDÌ 1 FEBBRAIO DA SADLER CASSOEULA & CHAMPAGNE
Martedì 31 gennaio e Mercoledì 1 febbraio due serate speciali a base di cassoeula & champagne. Torna l’appuntamento con le serate a tema di Chic’n Quick, la trattoria moderna dello chef Claudio Sadler. Martedì 31 gennai... Leggi di più
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più
La zucca nella pasta
TAGLIOLINI AL BURRO E CAVIALE AL PROFUMO DI AGLIO ORSINO
MU DIMSUM L’ALTA CUCINA CINESE A PREZZI CONTENUTI
La ristorazione cinese a Milano negli ultimi anni ha conosciuto profondi cambiamenti. Le numerose trattorie a conduzione familiare che proponevano una cucina approssimativa e spesso pesante sono andate via via sparendo i... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.