03giu 2018
BERGAMO VINI EN PRIMEUR | DEGUSTAZIONE IN CANTINA
Articolo di: Fabiano Guatteri

E’ raro, almeno in Italia, poter degustare vini en primeur, ossia dell’ultima vendemmia per valutare, ipotizzare, cercare di capire come si riveleranno quando saranno commercializzati dopo mesi o anni. E’ un’anteprima di grande interesse sia per gli wine lover che possono cogliere alcuni aspetti di un vino in divenire, sia per chi il vino lo acquista, ovviamente a un prezzo inferiore rispetto a quello che sarà una volta immesso sul mercato.

 

In questo ambito un appuntamento annuale, ma solo su invito e con accredito, è Bergamo vino en primeur, giunto quest’anno alla quarta edizione che vede la partecipazione di professionisti del settore, ossia buyer, enotecari, ristoratori, sommelier e giornalisti. L’evento permette agli appassionati di poter degustare nella cantina di un produttore (forto 1-2) , i vini delle dodici aziende della Valcalepio aderenti all’iniziativa. Ma non solo; si sono potuti degustare gli stessi vini delle annate precedenti (foto 3) già in commercio oltre ad altre etichette delle varie cantine in quanto la zona produce oltre al celebrato Moscato Passito di Scanzo, anche vini bianchi, rosati, oltre a spumanti.

 

La degustazione, ospitata dall’Azienda Agricola Le Corne di Grumello, è stata introdotta da una personalità del mondo del vino, Luigi Moio (foto 4), ordinario di Enologia all’Università degli studi di Napoli Federico II e autore dell’opera Il Respiro del Vino nonché di oltre 200 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. Moio ha posto l’accento sull’importanza del 45° parallelo in entrambi gli emisferi del pianeta in quanto nella fascia a nord e a sud del parallelo nascono i grandi vini. Il 45° parallelo dell’emisfero Boreale attraversa Bordeaux e in Italia si posiziona poco più a sud della Valcalepio. Ciò per sottolineare il potenziale di questa zona viticola che ogni anno esprime vini qualitativamente più evoluti. Ed è il taglio bordolese (precipuamente cabernet e merlot) a definire i rossi della Valcalepio. Moio ha al tempo stesso sottolineato l’importanza di adottare un modello di vino che sia il più adatto al territorio prendendo in considerazione tutti i fattori pedologici, microclimatici, altimetrici. Ha voluto porre l’accento sull’importanza del riconoscimento dell’identità di un vino rispetto al territorio quale premessa per una regione vitivinicola di rendersi riconoscibile, presupposto necessario, aggiungiamo noi, per dialogare nel mondo del vino.

 

I vini en primeur degustati, non ancora “educati” dall’affinamento, mostrano una certa ruvidezza, tannini marcati, equilibrio non ancora raggiunto e in alcuni casi, ma diciamolo, mancanza di carattere a prescindere dalla piacevolezza. Pertanto degustare vini figli delle stesse uve, ma così diversi, permette di comprendere come siano determinanti per il carattere di una referenza enologica differenti uvaggi, vinaggi, utilizzo di botti di diversa capacità o di altri vasi vinari, terroir, ma soprattutto capacità di individuare nel proprio terreno il vitigno vocato. Per quanto non siano ancora compiuti, si sente già la mano del viticoltore, e nel complesso sono rossi convincenti, ben impostati, con un importante potenziale da esprimere.

 

Bergamo non è però solo zona enologica, ma terra di eccellenze gastronomiche. Nel corso della degustazione, infatti, hanno affiancato i vini, prodotti tipici locali di alto profilo qualitativo. Indimenticabili, oltre alle altre specialità, lo Strachitunt di CasArrigoni  con i formaggi della Valtaleggio e il lardo che si scioglie in bocca del salumificio Podere Montizzolo
Per concludere Bergamo vino en Primeur è un’iniziativa da sostenere.

 

Le 12 cantine partecipanti:
Caminella - Le Corne - La Collina -Tenuta Castello di Grumello - Tenuta Le Mojole - La Rocchetta - Valba - Pecis - Tenuta Casa Virginia - Tosca - Eligio Magri e infine Sant’Egidio

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
DALLA VIGILIA DI NATALE A SAN SILVESTRO TRA ACANTO E PRINCIPE DI SAVOIA | SUNDAY BRUNCH NATALIZI
Da sempre Hotel Principe di Savoia, uno dei gioielli italiani di Dorchester Collection, offre una serie di iniziative e momenti magici per rendere indimenticabile qualsiasi esperienza ai nostri ospiti. In esclusiva una ... Leggi di più
ORGOGLIO ITALIANO: LE COLLINE DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE CANDIDATE UNESCO
Un piccolo territorio del Veneto che si estende a partire da 50 chilometri a Nord di Venezia e arriva a 100 chilometri dalle Dolomiti, questa è la posizione delle Colline di Conegliano Valdobbiadene, diventate dallo scor... Leggi di più
Rita & Cocktails
Inaugurato nel 2002,  Rita & Cocktails si è subito distinto per la varietà e la personalità delle bevande miscelate prodotte che andavano ben oltre a quelle classiche. Ovviamente anche i cocktail canonici sono qui prepar... Leggi di più
LA LETTERA DI GUALTIERO MARCHESI
Mi chiedono spesso quale sia il mio “elisir di lunga vita”, il mio segreto. A furia di sentirmelo domandare una spiegazione l’ho trovata: la curiosità.  Mi piacciono le cose nuove, da quelle piccole di ogni giorno ai nu... Leggi di più
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
PUTIA, LA BOTTEGA CHE PRENDE IL SUD A MORSI
SlowSud di cui abbiamo qui, e qui apre Putìa e celebra il “panino di giù”. Dopo appena tre anni dal primo ristorante, i giovani imprenditori che con SlowSud Duomo e SlowSud Brera hanno portato a Milano tutt... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.