01lug 2018
COURMAYEUR: FESTA PER L’APERTURA ESTIVA DEL GRAND HOTEL ROYAL E GOLF
Articolo di: Clara Mennella

Una festa gourmet per l’apertura della stagione estiva  dello storico Grand Hotel Royal e Golf di Courmayeur. Una grande festa, come giustamente si merita l’inizio di ogni nuovo progetto, e quello che è stato festeggiato lo scorso 28 giugno è un progetto grandioso e ambizioso. Il Grand Hotel Royal e Golf di Courmayeur inaugura la stagione estiva puntando sulla ristorazione a 360° e per farlo ha messo in campo due veri pezzi da 90. 

 

Paolo Griffa, una delle nuove leve più talentuosa in assoluto, con un curriculum che spaventa per la giovane età e comprende un periodo come Sous Chef del Piccolo Lago (2 Stelle Michelin), un’esperienza in Francia ai massimi livelli, la presenza nel padiglione France di Expo 2015 e un medagliere di vittorie e piazzamenti di rispetto in tante competizioni italiane e internazionali “Bochuse D’Or” compreso. Sarà lui l’Executive Chef del Grand Hotel Royal e Golf e chef del Petit Royal, un gioiellino in stile mountain-chic curato da lui nei minimi dettagli, oltre a cucinare su richiesta nel Ristorante La Tour Royale, un luxury-restaurant da un solo tavolo esclusivo, ricavato da una struttura millenaria e ricca di storia, la torre che sorge vicino al Grand Royale.

 

Altro protagonista del progetto, una “vecchia” e stimata conoscenza del settore, Andrea Alfieri, da milanese si è “fatto le ossa” in molti ristoranti del capoluogo lombardo, solo ai massimi livelli, ha poi fatto sua anche la cucina di montagna con una lunga militanza in quel di Madonna di Campiglio. Non c’è materia prima che sfugga alla sua conoscenza e che non sappia padroneggiare, una carriera fatta anche di tante docenze e un’esperienza imprenditoriale con il suo “Chiostro di Andrea” all’interno dei Chiostri di Santa Barnaba, che continua con successo e con la sua supervisione. A Courmayeur Alfieri coordinerà le cucine del Grand Royal e di tutte le iniziative connesse.

 

La bellissima struttura nel centro di Courmayeur continua quindi a “fare scuola” di ospitalità, già struttura di lusso più antica della Valle d’Aosta ma in continuo rinnovamento, da oggi anche con l’impianto delle nuovissime cucine all’avanguardia.

E allora che la festa abbia inizio! L’happening di apertura ha riunito oltre 400 ospiti, deliziati da un symposium culinario eccezionale: 18 giovani chef venuti da tutta Italia hanno preparato una cena itinerante memorabile, un vero e proprio viaggio nel talento delle nuove leve della grande cucina italiana con ospite d’eccezione il pluristellato Marco Sacco che non poteva mancare visto il legame professionale e affettivo con Griffa, così come Alfieri ha voluto al suo fianco in cucina il suo Sous Chef storico Roberta Zulian, reduce dalla selezione Italiana del Bocuse d’Or 2017.

 

Questi i partecipanti e i piatti dell’indimenticabile serata:

Paolo Griffa: Air Bag di guacomole e barbabietola, Caviale Calvisius Prestige

Alessandro Donadello e Cristian Turra: crema di fagioli di Sorana, gamberi rossi cedro candito e pan brioche

Edoardo Fumagalli: croccante di alghe con insalata aromatica

Lorenzo Vecchia: linguine Felicetti fredde di kamut, kiwi fermentato, semi di zucca, paprika e assenzio

Dario Guidi: mozzarella e dintorni, tutto quello che sta bene con una burrata - acciughe, capperi e olive

Marco Aquaroli: crema di verdura, Salsiccia di Bra della Granda e perlage di Tartufo nero by Tartuflanghe

Marco Sacco: Carnaroli, gel di birra, ragù di lago, carpaccio di trota e succo di gambero di fiume

Fabio Morisetti: Yo-Yo di lingua affumicata al pesco e salsa verde

Alessandro Bellingeri: fusione Felicetti, spuma di patate e arringa affumicata

Matteo Monfrinotti: finanziera-fagiolini-Vermouth

Fabiana Scarica: giardiniera di cefalo

Lucia Tellone: trotta sotto sale, foglie barbe rosse, vongole e cipolla laccata

Stephan Vaccaro: patata, baccalà e pistilli di zafferano

Paolo Griffa: Salmerino Alpino di Trota Oro, crema di patate di montagna e porri, spinacini con Vinaigrette al tarufo nero e timo di Tartuflanghe – il Grollatonic con Gin Glacialis e Tonica Cortese

Andrea Alfieri: spaghettoni Felicetti, cenere di cipolla, pasta di nocciole, burro e fontina 

Silvia Federica Boldetti: Primavera tartelletta al lampone e yogurt

Filippo Novelli: Rosa Rosé

Nicola Trentin: Delizie del Grano 

Francesca, Rolando e Mauro Morandin : Pan del ciucco, muscat di Chambave e un passito, Pane di Sant Orso con mele, noci e farina di segale.

1

2

3

4

Photo Credits

Photo 1 : Clara Mennella
Photo 2 : Clara Mennella
Photo 3 : Clara Mennella
Photo 4 : Clara Mennella
Articoli Simili
I più letti del mese
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PUTIA, LA BOTTEGA CHE PRENDE IL SUD A MORSI
SlowSud di cui abbiamo qui, e qui apre Putìa e celebra il “panino di giù”. Dopo appena tre anni dal primo ristorante, i giovani imprenditori che con SlowSud Duomo e SlowSud Brera hanno portato a Milano tutt... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più
La zucca nella pasta
MARTEDÌ 31 E MERCOLEDÌ 1 FEBBRAIO DA SADLER CASSOEULA & CHAMPAGNE
Martedì 31 gennaio e Mercoledì 1 febbraio due serate speciali a base di cassoeula & champagne. Torna l’appuntamento con le serate a tema di Chic’n Quick, la trattoria moderna dello chef Claudio Sadler. Martedì 31 gennai... Leggi di più
TAGLIOLINI AL BURRO E CAVIALE AL PROFUMO DI AGLIO ORSINO
MU DIMSUM L’ALTA CUCINA CINESE A PREZZI CONTENUTI
La ristorazione cinese a Milano negli ultimi anni ha conosciuto profondi cambiamenti. Le numerose trattorie a conduzione familiare che proponevano una cucina approssimativa e spesso pesante sono andate via via sparendo i... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.