05set 2016
FIAMMETTA FADDA, GIORNALISTA ENOGASTRONOMA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Biografia

Fiammetta Fadda è esperta di alta gastronomia e bien vivre. 

Ha diretto Grand Gourmet, il periodico Electa Mondadori che ha introdotto in Italia la nouvelle cuisine e la cucina di design; scrive su Panorama; su LA7 ha  partecipato in qualità di critico gastronomico ai programmi “Chef per un giorno” e  “Cuochi e Fiamme”. È contributing editor di La Cucina Italiana, storica testata entrata da un anno nella scuderia della casa editrice Condé Nast. 

Da appassionata della tradizione gastronomica italiana, è  vicedelegato dell’Accademia Italiana della Cucina di Milano. E’ Dame Chevalier de l’Ordre de Coteaux de Champagne.

In confidenza fin dall’infanzia con una cucina familiare di grande qualità, e temprata da molte puntate gastronomiche in giro per il mondo, è nota per avere un palato sperimentato e avventuroso. È sportiva, rotariana, laureata in lettere antiche. Sostiene che il mestiere di critico gastronomico non implica l’aumento del girovita, cosa che la rende antipatica ad alcuni e simpatica ad altri. 

12 Tweet Interview

1
L’errore imperdonabile nel galateo
Mettersi il coltello in bocca
2
L’errore imperdonabile in cucina
La mancanza di pulizia
3
L’ingrediente da celebrare
I nuovi mix di ingredienti esotici
4
La musica diffusa che ti piacerebbe in un ristorante
L’arpa jazz di Cecila Chailly
5
Il luogo più romantico a Milano in cui portare il/la partner
Perché, esiste?
6
l personaggio milanese che inviteresti a cena
Umberto Veronesi
7
Il punto debole di Milano
Non tirare mai giù la “clér”, la saracinesca
8
Il punto forte di Milano
Non tirare mai giù la “clér”
9
Il museo che a Milano ancora non c’è
La Pinacoteca di Brera: sono trent’anni che è in fieri
10
Un suggerimento al sindaco
Multare l’arroganza dei ciclisti
11
La tua città preferita
Parigi
12
Un motto su misura per te
Aiutati che Dio t’aiuta
. . .
Tu e Milano
Di Milano mi è sempre piaciuta la capacità di accogliere e apprezzare chi sa fare bene e con orgoglio il suo lavoro, secondo l’onorato proverbio lombardo “offelee fa el tò mestee????”, pasticciere fa il tuo mestiere. E nello stesso tempo di saper afferrare l’idea nuova e geniale. E incoraggiarla. In Italia Milano è la città aperta e giovane, quella che dà la spinta a chi viene da fuori. Tanto che è con un certo senso di perdita che si prende nota del fatto che, per strada, l’accento milanese, segnale di concretezza e operosità, è scomparso. Quanto al vestirsi (colpa-merito di Giorgio Armani), le donne milanesi sono noiosissime: un collegio, come a New York. Ma, per puro caso, Milano ha una grande virtù: si trova a metà strada tra alcuni dei più bei laghi d’Europa, la montagna, la Riviera. Due ore di guida e la ricarica è assicurata.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
MARTEDÌ 31 E MERCOLEDÌ 1 FEBBRAIO DA SADLER CASSOEULA & CHAMPAGNE
Martedì 31 gennaio e Mercoledì 1 febbraio due serate speciali a base di cassoeula & champagne. Torna l’appuntamento con le serate a tema di Chic’n Quick, la trattoria moderna dello chef Claudio Sadler. Martedì 31 gennai... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
La zucca nella pasta
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più
MU DIMSUM L’ALTA CUCINA CINESE A PREZZI CONTENUTI
La ristorazione cinese a Milano negli ultimi anni ha conosciuto profondi cambiamenti. Le numerose trattorie a conduzione familiare che proponevano una cucina approssimativa e spesso pesante sono andate via via sparendo i... Leggi di più
TAGLIOLINI AL BURRO E CAVIALE AL PROFUMO DI AGLIO ORSINO
NANNI BALESTRINI: VOGLIAMO TUTTO OPERE ANNI ‘70 E ‘80
Nanni Balestrini: vogliamo tutto opere anni ‘70 e ‘80- Mostra a cura di Manuela Gandini Come una frenata sull’orlo dell’abisso – con cascate di parole, immagini e pensieri – si inchioda la produzione visiva di Nanni Ba... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.