29set 2017
PIATTI DELLA MEMORIA: LA TRABACCOLARA DI VIAREGGIO
Articolo di: Clara Mennella

Sostengo da tempo che per apprezzare veramente un piatto e farne nutrimento, non solo per il corpo ma anche per lo spirito, si debba essere curiosi e affamati di cultura, di storia, di tradizioni e di sapere. Per questo ho particolarmente apprezzato l’iniziativa della Regione Toscana che è in corso proprio in questi giorni e che celebra un antico piatto marinaro con una bella ma semplice storia, la Trabaccolara.
Per cominciare diciamo che questo buffo nome deriva da “trabaccolo” che era un tipo di barca da pesca oggi un po’ in disuso, i pescatori che la utilizzavano in mare, erano chiamati “trabaccolari” e non erano viareggini, o almeno non lo erano in origine, provenivano da San Benedetto del Tronto e migravano dall’Adriatico verso il Tirreno in cerca di acque più pescose. In molti si fermarono a Viareggio formando una comunità e, in seguito, molte famiglie.
Storie dei nostri bisnonni, storie di un’Italia povera ma ricca di buona volontà, e con il bisogno di vendere i proventi della pesca, fatto salvo il pesce che nelle manovre rimaneva impigliato nella rete o quello che era troppo piccolo di taglia, insomma quella “misticanza” ittica che ha poco appeal sul mercato ma che è ricchissima di tutti i nutrienti e tutto il sapore del miglior pescato.
Allora a bordo, dopo le fatiche, si pulivano, si tagliuzzavano e si facevano saltare nella padella questi “pesci dimenticati”, si univano a qualche cipolla e qualche pomodoro che nella cambusa non mancavano mai, e si condiva la pasta con questo ragù, vero e proprio antesignano della cucina di recupero e sostenibile tanto ricercata ai giorni nostri.
E venendo ai giorni nostri, il 27, 28 e 29 settembre sono stati scelti come Trabaccolara Days, con un centinaio di ristoranti di Vetrina Toscana e alcuni ristoranti storici di Milano e Liguria, che proporranno la Trabaccolara interpretata da cuochi e chef, con la possibilità di ricevere un piccolo ma prezioso libretto curato dal giornalista e scrittore Corrado Benzio ricco di annedoti e storie, come quella di Andrea Palestini che, nipote di trabaccolari arrivati da San Benedetto del Tronto, è diventato sindaco di Viareggio e quelle di tanti personaggi famosi.
Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca ed è curato da Regione Toscana, Unioncamere Toscana e Vetrina Toscana, il programma regionale che ha lo scopo di promuovere la rete di ristoranti e negozi alimentari che valorizzano i prodotti tipici e le realtà territoriali. Per accedere all'elenco completo dei ristoranti cliccare qui

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
DALLA VIGILIA DI NATALE A SAN SILVESTRO TRA ACANTO E PRINCIPE DI SAVOIA | SUNDAY BRUNCH NATALIZI
Da sempre Hotel Principe di Savoia, uno dei gioielli italiani di Dorchester Collection, offre una serie di iniziative e momenti magici per rendere indimenticabile qualsiasi esperienza ai nostri ospiti. In esclusiva una ... Leggi di più
ORGOGLIO ITALIANO: LE COLLINE DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE CANDIDATE UNESCO
Un piccolo territorio del Veneto che si estende a partire da 50 chilometri a Nord di Venezia e arriva a 100 chilometri dalle Dolomiti, questa è la posizione delle Colline di Conegliano Valdobbiadene, diventate dallo scor... Leggi di più
Rita & Cocktails
Inaugurato nel 2002,  Rita & Cocktails si è subito distinto per la varietà e la personalità delle bevande miscelate prodotte che andavano ben oltre a quelle classiche. Ovviamente anche i cocktail canonici sono qui prepar... Leggi di più
LA LETTERA DI GUALTIERO MARCHESI
Mi chiedono spesso quale sia il mio “elisir di lunga vita”, il mio segreto. A furia di sentirmelo domandare una spiegazione l’ho trovata: la curiosità.  Mi piacciono le cose nuove, da quelle piccole di ogni giorno ai nu... Leggi di più
LA RAI E IL 25 APRILE. I PROGRAMMI DELLA GIORNATA
In occasione del 72° anniversario della liberazione la Rai dedica numerosi servizi all’evento.   Rai 1 Alle ore 9 il collegamento con l’Altare della Patria a Roma dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ... Leggi di più
PRIMA COLAZIONE: UN’OCCASIONE PER CONOSCERE IL TERRITORIO
Presentato all’Aeroporto di Milano Bergamo il primo progetto italiano ideato da East Lombardy dedicato alla valorizzazione della prima colazione come elemento di promozione turistica. L’Aeroporto di Milano Be... Leggi di più
CHICCHE DAL VINITALY. ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE
ALCUNE REFERENZE CHE CI SONO PARTICOLARMENTE PIACIUTE Hofstatter Gewurztraminer Pirchschrait 2006 Dieci anni sui lieviti in botti di acciaio con rimescolamento (tipo batonage) ogni 10 giorni. Le caratteristiche più nob... Leggi di più
PUTIA, LA BOTTEGA CHE PRENDE IL SUD A MORSI
SlowSud di cui abbiamo qui, e qui apre Putìa e celebra il “panino di giù”. Dopo appena tre anni dal primo ristorante, i giovani imprenditori che con SlowSud Duomo e SlowSud Brera hanno portato a Milano tutt... Leggi di più
S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018 I PIATTI DEI FINALISTI ITALIANI
Secondi piatti in cui predomina la carne, ma soprattutto ingredienti e sapori dei territori di origine reinterpretati in chiave moderna Sono in corso in tutto il mondo le semifinali locali del S.Pellegrino Young Chef 20... Leggi di più
I FIGLI DELLA VESPAIOLA DI CA’ BIASI
Ca’ Biasi è un’Azienda Agricola fondata nel 1994. Proprietario della cantina nonché enologo Innocente Dalla Valle la cui famiglia arrivò a Breganze nell’Ottocento come mezzadra. Oggi i Dalla Valle posseggono una dozzina ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.