Skip to main content

La storica torrefazione milanese fondata nel 1948, marchio di rilievo nella distribuzione professionale di miscele di caffè pregiate, ha aperto il 9 maggio il nuovo Ottolina Café a Palazzo Lombardia. 

Sono trascorsi quasi 70 anni da quando Giulio Ottolina fondò la sua azienda a Milano, una piccola bottega di torrefazione che riforniva bar e ristoranti in zona Corso Sempione. Negli anni ’60 l’attività cresce fino a diventare uno dei marchi di caffè più conosciuti in tutta la Lombardia, con oltre 800 esercizi. Con l’avvento del nuovo millennio, la terza generazione punta al futuro senza dimenticare il passato decidendo di aprire al pubblico una caffetteria contemporanea. E dopo l’apertura di otto punti vendita in Cina, anche sotto la Madonnina arriva così l’Ottolina Café, dove iniziare il giorno con l’irrinunciabile tazzina di caffè (o cappuccino, una decina le varianti in lista), accompagnata da relative brioche o dolci lievitati di pasticceria per la colazione, durante il resto della giornate poi questo nuovo locale, che ha aperto i battenti nel cuore del quartier generale della Regione Lombardia, serve anche pranzi veloci preparati con healthy food, fino agli aperitivi serali. 

Dopo quasi 70 anni di attività  contraddistinti da qualità e sostenibilità delle sue miscele di caffè (certificate Rainforest Alliance), l’insegna ritorna nella città dove tutto era iniziato.

Ottolina Café

dal lunedì al venerdì dalle 7.00 alle 20.00

sabato dalle 7.00 alle 18.00, 

chiuso la domenica 

 

Di questo Autore