Skip to main content

Sulle colline patrimonio Unesco di Langhe Roero Monferrato, al Castello di Grinzane Cavour, il premio alla chef più brava del mondo, Anne-Sophie Pic.

 

Da quando questi territori sono entrati a far parte del patrimonio universale, l’Enoteca Regionale Piemontese Cavour è impegnata in iniziative culturali in ottica e spirito Unesco, e l’omaggio “Langhe-Roero e Monferrato: dialoghi del gusto nei paesaggi Unesco” nasce proprio per mettere a confronto la cultura locale con grandi chef e cucine del mondo, al fine di riflettere sul ruolo che la civiltà della tavola può avere nella promozione e nella valorizzazione e tutela del paesaggio e dei saperi della tradizione. 

 

La terza edizione del premio è pronta per domenica 28 aprile: dopo Yannick Alleno nel 2017 e  Ferran Adrià nel 2018, l’Omaggio quest’anno andrà all’’unica donna tre stelle di Francia (dal 2007), erede di una dinastia di ristoratori di assoluta eccellenza (già il nonno André e il papà Jaques avevano ottenuto le tre stelle Michelin), titolare di locali a Parigi, Losanna, Londra e Shangai.

 

Nel 2011 è stata nominata migliore chef donna del mondo, grazie ad una cucina basata sulla convinzione che innovazione e creatività non sono nemiche della tradizione, ma anzi la completano.

 

Una ricerca continua di abbinamenti, di gusti, e soprattutto di salse che sono il cuore dei suoi piatti, nel perfetto stile francese con un tocco delicato e femminile che crea il suo stile personale, nato nella sua città Valence (Valle del Rodano) e poi riproposto nei locali che ha aperto a Parigi (“La Dame de Pic Paris” – 1 stella Michelin), Losanna (“Beau Rivage Palace” – 2 stelle Michelin), Londra (“La Dame de Pic London” – 1 stella Michelin) e Shanghai (di prossima apertura).

 

Il premio, attribuito “per la creatività e la delicatezza con cui ha incrociato i sapori dell’orto con l’altrove, cercando l’armonia nell’equilibrio dei contrasti” verrà consegnato nel corso della cerimonia in programma al Castello di Grinzane Cavour, in un dibattito e confronto, alla presenza del presidente dell’Enoteca Regionale Peimontese Cavour, Tommaso Zanoletti, e dello chef tre stelle Michelin di Alba, Enrico Crippa.

 

Orgoglioso il presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour sottolinea che questo tipo di incontri vuole dare modo ai ristoratori e ai viticoltori di Langhe, Roero e Monferrato di confrontarsi “sui temi della cucina moderna, sull’identità di territorio, sul difficile e discusso terreno della rivisitazione/creazione in cucina”.

 

Aggiornamento 2 maggio 2019

Anne-Sophie pic ha ricevuto il premio Langhe-Roero e Monferrato: dialoghi del gusto nei paesaggi Unesco. Nella foto  foto 2 da sinistra a sinistra Bianca Vetrino, Gran Maestro dell’Ordine dei Cavalieri del Tartufo e dei Vini d’Alba, Anne-Sophie PicTomaso Zanoletti, Presidente Enoteca Regionale Piemontese Cavour e  Gianfranco Garau Sindaco di Grinzane Cavour. Nella foto 3 Anne-Sophie Pic con l’autrice dell’articolo Nadia Toppino.

Di questo Autore