Skip to main content

La Seconda Edizione di Milano Wine Week, la più grande manifestazione vinicola milanese.
Milano, the way we are, si potrebbe chiamare anche così e comunicare il modo di essere milanese che identifica il milanese style.
Federico Gordini il Presidente Fondatore della Milano Wine Week ha riunito forze e menti ardite al tavolo di presentazione della attesa manifestazione sul tema vino a Milano.
Lino Enrico Stoppani (Vicepresidente Vicario Confcommercio- Imprese per l’Italia, Presidente della Federazione Italiana Pubblici Esercizi)
che parla per primo, citando il Valore storico, Valore economico, Valore qualitativo, Valore d’Immagine espresso dal prodotto vino che porta numeri economici in crescita e identifica il vino con un proprio
1. Ruolo sociale connettendolo al consumo consapevole
2. Ruolo Commerciale nell’ambito della ristorazione.

 

Alla Conferenza Stampa tenutasi nella mattinata del 12 settembre al 31° piano del palazzo Pirelli a Milano, in maniera indiretta sono stati presenti anche se non di persona, il compianto Veronelli Luigi e Carlin Petrini (Fondatore del Movimento Internazionale Slow Food), attori del palcoscenico vino, pensatori e idealisti, scrittori, eroi di cui trasportiamo tutti ad oggi, le parole e le azioni da loro anticipate e svolte e adoperandosi in uno sforzo formativo fornendo spazi adeguati alla presentazione del vino, italiano.

 

Luciano Ferraro
La preziosa penna e voce del Corriere della Sera sottolinea l’impegno della edizione 0 di MWW dello scorso anno complimentadosi per l’esponenziale offerta proposta in questa edizione, la numero 1 che si sta per aprire.
Dal 6 ottobre al 13 ottobre, tutti gli eventi elencati sul sito di www.milanowinefestival.it, Vi anticipiamo alcuni.

Si terranno più di 300 momenti dedicati al vino nella città di Milano in una “gran ola” di Consorzi, Sommelier, organizzazioni del vino, sponsor tecnici, aziende vitivinicole
Non esiste, oltre a Vinitaly la storica fiera di settore che si tiene a Verona, un momento di lustro così completo che riunisce forze, menti per il vino, sottolinea sempre Luciano Ferraro.
MWW si svolge nella capitale economica d’Italia, dove dal nostro punto di vista, davvero tutto può accadere.
Riccardo Ricci Curbastro (Presidente Federdoc)

 

Agganciando il suo intervento alla capacità di Milano di reinventarsi continuamente ribadisce che la Milano Wine Week è la naturale risposta per il vino e Ricci Curbastro incide soprattutto identificando in MWW la possibilità per Federdoc di far muovere i territori del vino.
“Nel nostro vigneto ci sentiamo sicuri e siamo moderni” dice.
Suggerisce di portare al di fuori del vigneto, del territorio, anche gli altri messaggi come quello ad esempio che offre identificazione di qualità ed affidabilità tracciato da Equalitas, come modalità e modello di valorizzazione, che promette elevati standard qualitativi al servizio del vino.

Silvana Ballotta (Ceo di Business Forum)
Propone Master e momenti di approfondimento sul Business del Vino. Martedì 8 ottobre tutto concentrato sull’imprenditoria del vino. Wine Business Forum ospiterà 100 stakeholder del settore, divisi in 5 tavoli tematici, per redigere un documento unitario da consegnare nelle mani del neo Ministro dell’Agricoltura.
In parallelo, sempre martedì, dalle 16 alle 18 avrà luogo l’intervista di Luciano Ferraro (Corriere della Sera) a Angelo Gaja. Gaja racconta Gaja. Imprenditore lungimirante è stato capace di aprire una via luminosa per il vino italiano. Egli stesso conferma positivamente tutto quanto si possa fare di diverso per il vino compresa la MWW.

L’Assessore Rolfi Fabio al suo arrivo suggerisce altri due punti vincenti per la MWW:
1. A Milano, mancava una manifestazione del genere
2. Il vino ha la vocazione di farsi riconoscere

 

“Attraverso il vino”, ne siam convinti, “si racconta tutto”, riassume il suo intervento anticipando ulteriori sforzi in vista della Milano-Cortina nel coinvolgimento dei territori lungo la direttrice Milano-Cortina per un altro settore di forte richiamo: l’enoturismo, in progetto di sviluppo in Regione Lombardia che ha dato il patrocinio alla MWW.
Palazzo Bovara in Corso Venezia, rappresenterà l’Head Quarter strategico per Approfondimenti, masterclass, seminari, interviste e walk-around tasting.
La manifestazione si svilupperà sull’intero territorio della città di Milano, dando movimento a 6 distretti milanesi, da Citylife Shopping District con il Flash Mob, collaudato già nella scorsa edizione di MWW, per un Brindisi con le Bollicine Trento doc per migliaia di persone. Trento doc celebra tra l’altro, il grande successo al Concorso per i vini Spumanti e Champagne del Mondo (CSWWC Champagne&Sparkling Wine World Championship) promosso dal giornalista Tom Stevenson che ha fatto raccogliere ai vini della denominazione Trento doc ben 27 medaglie d’oro – il maggior numero ottenuto in italia.
Il 6 ottobre a Palazzo Bovara, si terrà il Forum di Consorzio di Tutela Prosecco del Conegliano Valdobbiadene docg, dal titolo “Rive e Cartizze: sublimi inclinazioni del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore docg”
Sicuramente interessante da seguire per le recenti affermazioni riportate sulla stampa locale di alcuni produttori per l’abbandono del marchio Prosecco dalle proprie etichette.
Il 9 ottobre a Palazzo Bovara, il wine maker Hans Terzer della Cantina St. Michael Eppan, presenta il vino Appius 2015, un vino da sogno, punta di diamante della produzione della azienda di Appiano (Bolzano).
Il foyer del Teatro alla Scala, mercoledì 9 ottobre ospiterà un party esclusivo per brindare al 15° anniversario della partnership con la Azienda Vinicola di Franciacorta, Bellavista.
Il 9 ottobre Fisar Milano 
Ripropone l’evento dal titolo: “Fermento” nella location dei chiostri di San Barnaba dalle 14 alle 22
Sempre mercoledì 9 ottobre, le rappresentanze del Seminario Veronelli, propone la Masterclass “Numeri Uno” : i vini premiati nella Guida Veronelli 2020. Un ottimo modo di bere eccellenze italiane tutte in un sol colpo.
Dalle 11 alle 13 a Palazzo Bovara.
Ecco la mappatura dei momenti di vino, senza contare tantissimi locali che ospiteranno eventi correlati. Eccone alcuni: La Rinascente, Cantina Urbana, Signorvino, Eataly, Santeria. (video 2)
Consorzio Franciacorta a 360° a Brera District, Garibaldi e Solferino.
Consorzio Oltrepò Pavese nel distretto di Eustachi,
Consorzio Prosecco doc a Porta Nuova,
il quartiere Isola ospita la Regione Sardegna
Consorzio Friuli Venezia Giulia sarà a Porta Venezia
Consorzio dell’Asti docg all’Arco della Pace,

Altro importante appuntamento sul futuro del vino, Giovedì 10 ottobre a Palazzo Bovara interessante intervento di Federdoc: “Vino sostenibile: Going Glocal”
Venerdi, 11 ottobre, , si terrà l’anteprima di Merano Wine Festival, prevista anche per sabato 12 ottobre, dalle ore 15 alle 21. Una liason con l’altra importante manifestazione sul vino che porta già i suoi 28 anni di attività grazie alla forte personalità e intraprendenza del Presidente e fondatore Helmuth Koecher che propone a Federico Gordini di promuovere un Benchmark a favore del prezzo del vino italiano. (video 3) www.winehunter.it

La giornata di venerdi 11 ospita anche il Wine Generation Forum. Il futuro del vino nelle mani delle nuove generazioni.
Le Donne del Vino concludono l’evento il 13 ottobre con una degustazione per la raccolta fondi all’Associazione AISM che si svolgerà nei negozi di Corso Buenos Aires
Sempre Domenica 13 ottobre, il Consorzio dell’Oltrepò Pavese propone Masterclass dalle 16 alle 18.
6 Pinot Nero metodo classico (in degustazione 3 rosé e 3 bianchi)
Per chi invece volesse fuggire Milano, sparpagliandosi tra i vigneti, potrà raggiungere le cantine Guido Berlucchi usufruendo della navetta (orari di partenza: 10 e 15, da Palazzo Bovara)
Tanti altri ancora gli eventi consultabili e aggiornati in tempo reale sul sito della MWW con la partecipazione delle aziende vitivinicole come Feudi San Gregorio, Zonin, Santa Margherita, Pasqua.
Tutti gli sponsor tecnici son riepilogati sul sito della MWW.
Buona Milano Wine Week dalla redazione di Good-Mood

 

Di questo Autore