Skip to main content

Sembra proprio che la famiglia  On Top” – l’innovativo progetto ideato dall’agenzia New Blend per rispondere alle esigenze degli amanti della buona cucina – abbia fatto della splendida Porto Rotondo ( foto 1) una sorta di “cavia” per i suoi originali concept di temporary restaurant. Così, dopo il temporary restaurant allestito nello storico Yacht Club (foto 2), adesso guarda anche a Oriente, con un nuovo progetto, il “Fusion Temporary Restaurant” (foto 3). Un concept pensato per tutti gli amanti della buona cucina – questo è importante sottolinearlo – che, però, apre le porte agli appassionati di nuove esperienze alla ricerca di eventi unici ma accessibili, di qualità ma non solo per pochi.

 

E, infatti, il nuovo Fusion Temporary Restaurant, che si affaccia nella caratteristica Piazzetta del Porto, di Porto Rotondo appunto, si basa su una proposta culinaria in chiave orientale per rispondere al meglio a una tendenza gastronomica sempre più in voga nel Bel Paese.

Primo ristorante protagonista del Fusion Temporary Restaurant è stato il “Bonsai Sushi Lounge”, nome che richiama il tipo di musica che veniva trasmessa come sottofondo nei locali più raffinati in occasione di eventi mondani in cui si consuma un drink tra una chiacchiera e l’altra. Tant’è che oltre a piatti espressione della cucina fusion, c’era sempre una ricca carta di cocktail.

 

Fino al 31 agosto, invece, ci sarà lo chef Cheng An-Hung (foto 4), che arriva direttamente da Taipei, la moderna metropoli capitale di Taiwan (cioè, la Repubblica di Cina), dove “governa” le cucine del ristorante “Da-an cuisine recreation ground”. Mr. Cheng inizia a studiare la cucina tradizionale giapponese a Ota, uno dei 23 quartieri di Tokyo, nel 1989.

 

Dopo anni di pratica nei migliori ristoranti di Taiwan decide di aprire il suo ristorante di cucina Edo. Si tratta di cucina antica, risale al 17° secolo ed era quella solitamente preparata per i Samurai. E’, praticamente, una cucina semplice, ma flessibile; tant’è vero che con il passare del tempo, l’evoluzione della società e la diffusione mondiale della cucina giapponese, gli chef di cucina Edo hanno iniziato a mixare elementi culinari differenti, innalzando il prestigio di questi piatti e trasformandola in quella che è oggi conosciuta e apprezzata come cucina fusion. 

 

Va ricordato, inoltre, che il progetto “Fusion Temporary Restaurant” è stato già collaudato a Milano, l’estate 2018 con ottimo successo. Però un innovativo concept di ristorazione del genere, meritava ben altre suggestioni. Ecco la decisione di New Blend di replicare l’esperienza a Porto Rotondo, nella sua splendida piazzetta, location suggestiva per la  collocazione e per il panorama che offre. Il resto è assicurato dalla cucina d’eccellenza e dal beverage di qualità. 

portorotondoontop.it

https://www.facebook.com/portorotondoontop/

https://www.instagram.com/portorotondoontop/

Per info ed eventi: veronicadl@beitevents.it  Tel.  +39.392.2527209

Di questo Autore