Skip to main content

l’Azienda Quadra è nata nel 2003 a opera di Ugo Ghezzi, imprenditore nel settore dell’energia rinnovabile che già dagli inizi degli anni novanta aveva cominciato a interessarsi alla viticoltura con l’acquisto di alcuni vigneti. Dirige l’azienda Mario Falcetti affiancato dal perito agrario Sergio Gatti e dall’enologa Antonia Tancredi. L’Azienda dispone di 20 ettari di terreno vitato dove radicano in misura maggiore le uve chardonnay che rappresentano il 60 per cento dei vitigni. La restante superficie è suddivisa equamente tra pinot bianco e il pinot nero quest’ultimo presente in parcelle collinari con suolo morenico. Quadra produce sette varietà di Franciacorta e un Pinot nero. La produzione più recente è Green Vegan Brut, un vino eclettico in quanto prodotto in modo da essere compatibile con i principi vegan senza che ciò condizioni in qualche modo le caratteristiche organolettiche per cui ha le stesse peculiarità olfattive e gustative dei vini che vegan non sono. Green Vegan Brut è prodotto con uve chardonnay (70,5%), pinot bianco (27%) e pinot nero (2,5%). Dopo la pressatura soffice, la fermentazione e l’affinamento per circa 8 mesi in recipienti inox, il vino viene imbottigliato per la presa di spuma a contatto con i lieviti per 48 mesi. Ha quindi logo la sboccatura, la ricolmatura, quindi la bottiglia viene definitivamente tappata. Nel corso della vinificazione non sono utilizzati prodotti animali o di derivazione animale come solitamente sono le sostenze utilizzate per chiarificare il vino. Green Vegan Brut è il primo Franciacorta vegano. Alla degustazione possiede colore giallo paglierino con sfumature verdi. Il profumo è ben espresso, fruttato, in particolare rivela sentori di frutta a polpa bianca come la mela e, ma meno accentuata, la pesca; si avverte inoltre una delicata nuance agrumata; quindi sentori tenui di fiori bianchi e più marcati di fiori gialli. Al fruttato e al floreale si unisce una piacevole nota di crosta di pane appena sfornato oltre a una vena minerale. In bocca è pieno, di buona struttura, fruttato si coglie una buona sapidità, unita a mineralità. Vena fresca e tono amarognolo di mandorla. Possiede 12,5 gradi alcolici. 5 mila bottiglie prodotte. Da servire a 8 °C con frittura dell’orto. 

Nota emozionale: prato fiorito di tarda primavera

Di questo Autore