Skip to main content

Il sempre più numeroso e appassionato popolo dello Champagne è atteso a Modena per due giorni dedicati alle più famose bollicine del mondo. Domenica 16 e lunedì 17 ottobre, nei padiglioni di Modena Fiere sono attesi circa settemila visitatori professionali per la V° edizione di Champagne Experience, appuntamento organizzato da Società Excellence, realtà che riunisce ventuno tra i maggiori importatori e distributori italiani di vini e distillati d’eccellenza.

 

“L’Italia è stabilmente tra i primi 10 importatori di Champagne al mondo, nel 2021 sono arrivate 9,2 milioni di bottiglie e anche quest’anno c’è grande fermento e attesa” spiega Lorenzo Righi, direttore di Società Excellence, nonché ideatore e organizzatore di quella che è diventata la più importante manifestazione dedicata alle leggendarie bollicine francesi.

Un banco di assaggio, diviso per zone di provenienza, consentirà agli operatori del settore che arrivano da tutta Italia di avere una fotografia aggiornata della produzione di champagne, grazie alla presenza di 141 maison aderenti, tra grandi Maison e piccoli vigneron, e più di 800 vini in degustazione. Champagne Experience  è una manifestazione organizzata da professionisti, pensata per professionisti che a Modena possono trovare le etichette ideali da proporre alla loro clientela nelle loro strutture, che siano Hotel, ristoranti o wine bar, dall’Alto Adige alla Sicilia”.

 

L’appuntamento proporrà, come di consueto, momenti di formazione e approfondimento grazie a un denso programma di master class condotto da due professionisti, il giornalista Alberto Lupetti e Alessandro Scorsone, Miglior Sommelier d’Italia nel 2008. Tra i diversi eventi in programma, molti dei quali valorizzeranno anche i prodotti d’eccellenza e i tesori enogastronomici del territorio emiliano, lunedì 17 ottobre (ore 12.30, Sala Rossa) si terrà una tavola rotonda dedicata all’impegno femminile presente in Champagne, con la presenza di alcune delle nove dirigenti e proprietarie che hanno fondato l’associazione La Transmission – Femmes en Champagne, tra cui Alice Paillard (Champagne Bruno Paillard) e Mélanie Tarlant (Champagne Tarlant). Sarà un’occasione per ascoltare il loro punto di vista sulla regione e il suo sistema produttivo, degustando tre etichette prodotte dalle partecipanti all’associazione. A moderare la «table ronde», sarà la giornalista Maddalena Fossati, direttore de La Cucina Italiana e Condé Nast Traveller Italia, Global sustenaibility ambassador di Condé Nast e Madame Chevalier de l’Ordre Coteaux de Champagne.

 

“Anche quest’anno la domanda da parte del mercato italiano è sostenuta e molti importatori stanno velocemente esaurendo le scorte a loro disposizione” continua Righi. “A Modena sarà possibile incontrare dal vivo molti dei produttori che verranno direttamente dalla Champagne, certamente entusiasti anche per via dell’ultima vendemmia che ha regalato loro volumi significativi e soprattutto uve mature qualitativamente perfette”.

 

Champagne Experience conta anche quest’anno sul supporto della Camera di Commercio di Modena e si avvale del patrocinio del Comune di Modena che ha trovato in questa manifestazione un alleato per far convergere sulla città il meglio della distribuzione nazionale di fine wine insieme a ristoratori, enotecari e operatori interessati a tenere alta la proposta delle loro carte dei vini.

 

Domenica 16 ottobre, alle ore 9.30, avrà luogo l’inaugurazione ufficiale della manifestazione alla quale prenderanno parte, tra gli altri, il Sindaco di Modena, Giancarlo Muzzarelli, insieme al Presidente di Società Excellence, Luca Cuzziol e al Direttore, Lorenzo Righi, per la cerimonia del taglio del nastro.

Tutte le informazioni sulla manifestazione e sulle master class sul sito di Modena Champagne Experience cliccando qui.

Di questo Autore