Skip to main content

L’evento più importante dedicato ai vini del vulcano più alto d’Europa “Le Contrade dell’Etna” è alle porte. Si tratta della manifestazione che, quest’anno per la Quattordicesima Edizione, radunerà i diversi produttori vitivinicoli del comprensorio delle Contrade permettendo di usufruire di una vetrina privilegiata e di altissimo calibro nella tre giorni destinata agli addetti ai lavori quindi esperti, organi di stampa specializzata, critici, aziende ed operatori di settore del circuito Horeca.

 

La kermesse avrà luogo da sabato 15 a lunedì 17 aprile nel “Picciolo Etna Golf Resort”, a Rovittello – Castiglione di Sicilia (in provincia di Catania). L’organizzazione è curata dalla società “Crew” che sta garantendo diverse novità e sorprese rispetto all’anno scorso che sveleremo pian piano fino ad arrivare all’inaugurazione. Intanto, la presenza delle cantine iscritte ha già superato il giro di boa del 2022 (che era 90), toccando allo stato dell’arte quota 93 imprenditori. I cosiddetti “wine lovers” avranno tanto da degustare e da raccontare e potranno partecipare in particolare alla giornata di domenica 16 aprile, quando l’evento accoglierà gli utenti.

 

Le Contrade dell’Etna”, quest’anno, presenteranno uno studio dedicato al valore dei vini di queste zone ed affidato all’Università Palermo con un’autorità in materia di Economia Aziendale ovvero il professore Sebastiano Torcivia. Sarà la prima volta che il territorio potrà approfondire il valore commerciale dei vini dell’Etna. L’occasione tecnico – scientifica, che ha come titolo “Analisi delle strutture dei prezzi medi dei vini dell’Etna”, alimenterà molto interesse tra i produttori e tutta la corrente che segue le dinamiche del mondo vino.

 

La Società “Crew”, con i suoi rappresentanti Massimo Nicotra e Raffaella Schirò, dichiara: “Siamo contenti di questa straordinaria adesione che testimonia la fiducia e la considerazione che le aziende continuano a rivolgere all’evento Contrade. Il nostro obiettivo è arricchire ogni edizione con contributi di spessore (come avvenuto lo scorso anno con l’intervento del professore Attilio Scienza). Quest’anno, abbiamo voluto inserire lo studio commissionato all’Università di Palermo, certi di offrire ai produttori un efficace strumento per acquisire una maggiore consapevolezza sul valore finanziario di questo tipo di imprenditoria e dei risvolti sul tessuto sociale”.

 

La rassegna “Le Contrade dell’Etna” sta mobilitando le aree che compongono la mappa delle Contrade per poter riconfermare l’esperienza altamente positiva effettuata l’anno passato e per un confronto a 360 gradi con giornalisti, altri produttori e figure professionali che possano suggerire altri spunti e per concedere la chance a nuove tenute di integrarsi alla loro prima esperienza.

 

L’attenzione dei Mass Media è stata sempre molto vicina alla tre giorni di “full immersion” nei vini che si manterrà assolutamente in linea con la lungimiranza del precursore dei vini dell’Etna, il compianto Andrea Franchetti.
Questo appuntamento con tanti eventi al suo interno sarà documentato sulla rete internet mediante il sito web di Contrade www.lecontradedelletna.com e i social network. Ci sarà modo di seguire tutto ciò che succederà, le varie fasi e le varie masterclass e momenti speciali attraverso questi canali di comunicazione che hanno accompagnato l’Edizione 2022 con precisione.

 

Nella giornata inaugurale – sabato 15 aprile, si evidenzia il profilo tecnico-scientifico, che vedrà avvicendarsi studiosi e personaggi del ramo che relazioneranno le tematiche scelte nell’arco della mattinata e, in questo frangente, una delle novità sarà appunto la presenza del professore di Economia Aziendale Sebastiano Torcivia. Molto gradite e attese saranno le masterclass sui vini vulcanici tra la tarda mattinata e il pomeriggio. Si precisa che qui l’accesso avviene nelle sale del “Picciolo Etna Golf Resort” su prenotazione ed accredito fino ad esaurimento posti attraverso l’Ufficio Stampa;

 

la seconda giornata di domenica 16 vedrà dalle ore 9 fino alle 12 la parte riservata alla degustazione dei giornalisti specializzati per i “Vini En Primeur”; dalle ore 12 alle 19, “l’esercito degli appassionati” potrà entrare previo acquisto online dei biglietti collegandosi al sito cliccando qui  o altrimenti attraverso la piattaforma web TicketOne; la terza giornata di lunedì 17 accoglierà, come accade da anni, il parterre del settore horeca e degli addetti ai lavori.

Di questo Autore