Skip to main content

Per la festa della mamma la pasticceria anche quesť anno la fa da padrona: imperdibili rose, gioielli golosi, biscotti e sculture in cioccolato e se si vuole vivere un momento speciale e bucolico il picnic chic con cestini gourmand nel giardino di una villa storica alle porte di Milano.

 

Ernst Knam: il re del cioccolato per la festa della mamma ha creato una golosa scultura: Love realizzata interamente in cioccolato fondente Perù Pachiza 70% rivestita di una glassa rosso intenso, simbolo delľ amore materno. Non potevano mancare dei colorati cofanetti con cuori in cioccolato fondente dai motivi floreali dipinti a mano che contengono delle pepite di cioccolato fondente, lollipop in cioccolato a forma di cuore e praline a tema in diversi colori. ( Foto 2,3 )

 

Roberto Rinaldini: è la Rosa che ha ispiraro il maestro Rinaldini per la festa della mamma, nasce così la torta Mamy, un dolce goloso e delicato a base di pan di Spagna alla vaniglia, croccantino di wafer al gianduia bianco, cremoso ai frutti esotici, purea di frutti rossi, crema leggera al lampone e una meravigliosa glassa al cioccolato bianco e lamponi.
Sulla torta, realizzata completamente a mano, una rosa rosso scarlatto in finissimo cioccolato bianco impreziosita da piccole gocce di rugiada. 
La Torta Mamy è disponibile in tutti i punti vendita Rinaldini a Rimini, Milano e Roma e sul sito cliccare qui  per le città di Milano e Roma. ( Foto 4 )

 

Farage Cioccolato: non poteva mancare ľ eleganza di Farage Cioccolato per ľ appuntamento annuale della festa della mamma. Le confezioni, fatte a mano, sempre di gran classe, contengono praline a forma di cuore ai tre cioccolati, i mendiants con petali di rosa o violetta, le deliziose tavolette di cioccolato ruby o bianco variegato alla fragola, solo per citarne alcune. Alle dolcezze quesť anno si è aggiunta una bella collezione di finissime porcellane con tema la rosa: Limoges pink rose . Si trova tutto cliccando qui. ( Foto 5 )

 

Peck: Galileo Reposo, Pastry Chef di Peck, ha creato un dolce in edizione limitata, il suo nome è “Mamm’arena“: una nuvola di meringhe rosa in cui la dolcezza dell’amarena si fonde con la freschezza dello yogurt aromatizzato al limone. La torta è disponibile anche in monoporzione presso  i  tre negozi Peck di Milano (via Spadari, Citylife e via Salvini). In delivery a Milano e provincia sull’e-commerce di Peck ( Foto 6 )

 

Carlo Cracco: Tra le varie proposte di Carlo Cracco per la festa della mamma, le torte come quella al pistacchio, cioccolato e amarene o i baci del pastry chef Marco Pedron. La novità assoluta di quesť anno è il kit fai-da-te, nella box di latta che comprende il necessario per preparare e decorare una torta. C›è tutto : la ricetta, le farine già pronte, ľolio, i decori, fino al sac à poche, al pirottino e anche tre mini-confetture (pesche, albicocche e susine) dell’azienda agricola di famiglia Vistamare. ( Foto 7 )

 

Marchesi 1842: É ancora la rosa protagonista della festa della mamma per la pasticceria Marchesi 1842 che per quesť anno ha creato una torta golosa e delicata a base di pan di Spagna con una profumata crema ai limoni di Sorrento ricoperta da una lieve glassa rosa pastello e da una rosa in cioccolato bianco simbolo di eleganza e amore, in abbinamento biscotti a forma di cuore finemente decorati, fondant alle fragoline, monoporzioni, meringhette e ginevrine alla fragola. ( Foto 8 )

Pasticceria Martesana: Vincenzo Santoro e Domenico di Clemente hanno realizzato la torta Annabelle ispirandosi alľ omonima pregiata varietà di fragole. Pasta frolla e pan di Spagna meringato alle mandorle avvolgono una deliziosa mousse al mascarpone, dai sentori di vaniglia, la decorazione si gioca su piccoli cuori rossi di gelèe di fragole e fragoline di bosco, gialli con mousse al mascarpone e vaniglia e bianchi a base di panna montata. ( Foto 9 )

 

Pasticceria Biasetto: il pluripremiato pasticcere Luigi Biasetto ha creato Mamma Mia ! Una linea di dolci bijoux per non farsi mancare eleganza e dolcezza in un› occasione speciale: golosissimi il collier, bracciale e anello in perle di cioccolato bianco profumati alla preziosa rosa bulgara che nascondono un morbido cuore di cremino alle mandorle. ( Foto 10 )

 

Picnic chic a Villa Terzaghi: La sede dell Associazione Maestro Martino presieduta dallo chef Carlo Cracco nel cuore di Robecco sul Naviglio per la festa della mamma apre le porte per un picnic speciale: lo chic-nic con golosi cestini da asporto da gustare nei giardini di Villa Terzaghi o per un’ avventura all’avanscoperta del Parco del Ticino seguendo itinerari in bicicletta o a piedi alla scoperta dei piccoli produttori agricoli di qualità. L’offerta degli chic-nic arricchirà l’intera stagione estiva accanto all’attività del ristorante che proporrà nel suo dehors, sotto l’elegante tenda nel parco, il venerdì, sabato e domenica, pranzi, cene e aperitivi gourmet.

 

Ľ offerta prevede tre proposte gourmet dedicate ai prodotti del territorio preparate dai migliori allievi della scuole alberghiere guidati dai loro mentori di fama internazionale:

 

CESTINO DEGLI SFORZA –  
Chips di polenta soffiate
Arancini di vialone nano Riserva San Massimo allo zafferano con ragù di ossobuco
Poke di bulgur, caponatina di verdure di stagione, trota affumicata a freddo della Fattoria del Pesce e pesto di menta e basilico
Brownies al cioccolato fondente e frutti rossi del Parco del Ticino

 

CESTINO DA VINCI –
Chips di polenta soffiate
Misticanza di stagione con pomodorini ciliegino, grana padano DOP e uova fresche del Parco del Ticino
Fusillone Monograno Felicetti, pesto di rucola, pomodorini confit e olive taggiasche
Brownies al cioccolato fondente e frutti rossi del Parco del Ticino

 

CESTINO DEL CAVALIERE (piatto unico) –
Mini milanesi di pollo, patate fondenti e maionese al pomodoro

 

DOLCE DEDICATO ALLA MAMMA –
Tortino di frolla, confettura di albicocche, crema pasticcera e mandorle

Per prenotare gli chic-nic di Villa Terzaghi è possibile scrivere cliccando qui o acquistarli direttamente in loco. I cestini potranno essere poi ritirati presso la villa, la domenica stessa. ( Foto 11 )

Di questo Autore