Skip to main content

Fare impresa in maniera responsabile, condivisa e inclusiva: una visione che l’ di Tezze di Piave (Treviso), persegue dal 2017 e che oggi si concretizza nell’assegnazione del Premio Bilancio di Sostenibilità, nella categoria piccole aziende.

 

L’iniziativa promossa dal Corriere della Sera, dall’inserto Buone Notizie, in collaborazione con NeXt Nuova Economia X tutti, ha analizzato i bilanci di oltre 170 realtà italiane per favorire una corretta promozione e diffusione dei temi della sostenibilità e delle strategie di sviluppo ESG (ambientale, sociale e di governance).

 

Tra i protagonisti della seconda edizione del riconoscimento sulla rendicontazione non finanziaria ci sono dodici imprese vincitrici e diciassette menzioni speciali.

 

Siamo davvero orgogliosi del riconoscimento ottenuto – dichiara Sara Cecchetto, responsabile sostenibilità della premiata Azienda Agricola Cecchetto Giorgio – in quanto rappresenta un’ulteriore spinta a proseguire questo percorso di responsabilità ambientale e sociale, puntando a realizzare in futuro report sempre più esaustivi e trasparenti. Oggi il mondo del vino deve prendersi cura dell’ambiente e della società in cui opera, abbinando a una produzione enologica e viticola di qualità un sistema di buone pratiche da adottare in vigneto, in cantina e sul territorio. È necessario essere consapevoli del proprio impatto ambientale e sociale, diffondendo un messaggio chiaro, preciso e coerente alle comunità locali, che devono essere coinvolte in progetti a tutela dell’equilibrio tra uomo e natura.

 

Sono sei gli indicatori legati ai criteri ESG su cui si basa l’analisi valutativa ideata da NeXt, realtà che si avvale di un centro studi, di una rete composta da 45 organizzazioni d’impresa e di consumatori, sindacati e associazioni civili e del supporto di un comitato scientifico con più di 30 accademici coordinati dal professore Leonardo Becchetti.

 

Cecchetto ha fornito informazioni sul governo dell’organizzazione, sulle persone e sull’ambiente di lavoro, sui rapporti con i consumatori, sulla catena di fornitura, sull’attenzione all’ambiente e alla comunità locale. Per ognuna di queste categorie ci sono 5 elementi, per un totale di 30 voci, a cui sono stati assegnati punteggi da 1 a 5. Gli indicatori e gli aspetti scelti forniscono una valutazione qualitativa che non si traduce in una classifica, ma in un report che evidenzia le best practice messe in atto dalle realtà coinvolte nell’iniziativa, dando spazio anche a “menzioni speciali” su ambiti e tematiche di rilevanza.

 

Il Bilancio di Sostenibilità 2021, presentato al pubblico lo scorso novembre e oggi premiato dal Corriere della Sera, è il primo report non finanziario dell’Azienda Agricola Cecchetto Giorgio (foto 1). Il documento è redatto secondo gli standard internazionali di riferimento del Global Reporting Initiative (GRI) e si dimostra a sua volta sostenibile perché stampato con inchiostri vegetali e realizzato impiegando energie rinnovabili.

 

Il Bilancio racconta in maniera trasparente le performance economiche ma soprattutto ambientali e sociali dell’azienda, unitamente agli obiettivi e ai progetti futuri.

Di questo Autore