Skip to main content

E’ un pesce di mare di dimensioni medio-grandi, col corpo ricoperto di grosse squame bruno-rosate sul dorso e color argento sul ventre. Può essere anche lungo 1 metro, ma in commercio generalmente si trovano dentici di 30-40 cm, sia freschi, sia congelati. Il dentice comune, o mediterraneo, è il più pregiato ed è colore rosato che diventa grigio azzurro; il dentice occhione possiede occhi di grandi dimensioni; il dentice corazziere – il più raro – ha una gobba sporgente dietro agli occhi. Al momento dell’acquisto, è importante scegliere esemplari col corpo rigido e sodo, occhi limpidi e convessi con la pupilla nera, un odore delicato e gradevole (mai di ammoniaca!). Le carni del dentice sono bianche e sode, di qualità: viene cucinato al sale, al forno, alla griglia, al cartoccio,  preparato crudo in carpaccio e tartare… se sfilettato, anche in padella e in umido.

 

 

Valori nutrizionali per 100 g di part edibile

 

Proteine: 16,7 g

Lipidi: 3,5 g

Carboidrati: 0,7 g

Fibre totali: 0 g

 

Valore energetico: 101 kcal

 

Il dentice contiene vitamina A, proteine e sali minerali (calcio e fosforo).

 

 

Il segreto

 

Il dentice è un grande predatore, uno dei più voraci del Mediterraneo: possiede infatti 4 grossi denti canini (da qui il nome Dentex).

Di questo Autore