Skip to main content

Dream House ha aperto a Milano, in zona Porta Romana, per conoscere e degustare l’whisky in tutte le sue sfumature, sia in purezza sia in drink list. Dream House è sede dell’etichetta indipendente Dream Whisky.

 

Selezionatori, affinatori e imbottigliatori di whisky, Federico Mazzieri e Marco Maltagliati (foto 1) sono i fondatori di Dream Whisky, un progetto che implica la selezione e l’ imbottigliamento degli whisky. Affinano gli whisky selezionati in Scozia, in un magazzino di invecchiamento tradizionale nel cuore dello Speyside.

 

Dopo aver identificato i migliori whisky nelle distillerie scozzesi, ricercano le botti dove affinarli e le lasciano riposare nel Dunnage una casa in pietra con il pavimento in terra battuta, il tetto in ardesia, piccole finestre e una capienza massima di tre file di botti in altezza. Una volta pronta, ogni botte viene imbottigliata singolarmente – quando raggiunge la gradazione alcolica giusta – al fine di esprimere al meglio la complessità aromatica e sensoriale del whisky (single cask).

 

Il whisky è un prodotto vivo che cambia il suo stato a seconda della botte, dell’aria e dell’energia che lo circonda, per questo ciascun whisky e ciascuna botte vanno capiti, ascoltati e analizzati singolarmente. Saliamo regolarmente in Scozia per degustare i nostri whisky e capire quando è il momento migliore per imbottigliarli” raccontano i due soci.

 

Il sogno di trasferire questa poetica del whisky a tutti, offrendo a chiunque l’opportunità di scoprire e conoscere questo prodotto, rendendolo comprensibile ai più, prende forma nella Dream House, uno dei pochissimi Whisky Club italiani in cui la cultura di questo prodotto millenario si racconta in purezza, attraverso la mixology, il pairing e un buon sigaro.

 

Dream Whisky seleziona solo le botti outsider, ovvero quelle che per diverse variabili sono invecchiate perfettamente. Sono proprio queste le botti che cercano Marco e Federico, uniche per il loro profilo aromatico e ineguagliabili.

 

La tradizione vuole che lo Scotch Whisky debba essere lasciato invecchiare in botti già usate, di solito ex-bourbon o ex-sherry, ma grazie alla ricerca e alle sperimentazioni fatte nel campo, oggi il whisky viene lasciato riposare anche in altre botti, ad esempio di rum o di vino. Dream Whisky crede che la botte sia un fattore determinante nel dare valore aggiunto al prodotto finale: per questo Marco e Federico sono impegnati nell’accurata selezione di botti di prima qualità, oggi provenienti dall’Italia e dalla Spagna.

 

Durante la fase dell’invecchiamento, il whisky viene assaggiato ogni 4 mesi, per capirne il suo sviluppo e scegliendo accuratamente la giusta maturazione.
Una delle fasi finali, altrettanto importanti e minuziose, è l’imbottigliamento, che Dream Whisky sceglie di fare in maniera tradizionale, senza filtrare il liquido, utilizzando una semplice garza. Questo passaggio mantiene il whisky il più naturale possibile, mentre l’assenza di filtrazione dona complessità ed evoluzione.

 

Dream Whisky segue ogni passaggio con estrema cura e dedizione, dalla selezione, all’etichettatura, che ancora oggi è manuale.

 

 

Dream House è un luogo che riunisce l’aspirazione allo stile, con il buon gusto e il piacere dell’atmosfera conviviale e rilassata dello stare insieme. Luogo prediletto per la degustazione di numerose tipologie di whisky, selezionate e affinate dal team di Dream Whisky, la Dream House propone anche una ragionata drink list incentrata sulla miscelazione dei Single Cask, diversi in base alla stagionalità. A curarla Antonio Lugli, interprete attento che – conoscendo alla perfezione il mondo del whisky – propone cocktail ben bilanciati – che variano ogni mese – in grado di valorizzare questo distillato al meglio.
Tra le singolarità e unicità che rendono questo luogo un unicum, va menzionata la bottiglieria, una ricca e accurata selezione di spirits, costruita nel tempo grazie ai numerosi viaggi in Scozia dei gestori. Anche i bicchieri giocano un ruolo fondamentale: la selezione è frutto di una lunga ricerca, ognuno di essi è pensato come un abito cucito su misura volto ad esaltare e amplificare le sensazioni che ogni differente distillato, vino o drink è in grado di trasmettere.
Particolarmente gradevole è la zona fumatori, vera confort zone per gli amanti di buoni sigari e aromi ricchi di profumi, nel rispetto della privacy e delle attenzioni verso i clienti.

 

Le degustazioni, gli abbinamenti e il pranzo della domenica: le attività della Dream House

 

Dream Whysky propone un calendario di appuntamenti per appassionati, esperti e neofiti. Si organizzano serate di degustazione con format tecnico per selezionatori, affinatori, imbottigliatori o produttori, ai quali vengono proposti percorsi di degustazione in purezza (con whisky di annate diverse) o in abbinamento, dove il whisky viene accompagnato da formaggio, ostriche, carni e molti altri pairing.
Più conviviali gli appuntamenti della Domenica, in cui amici e clienti si siedono intorno ad un tavolo con l’intento di condividere l’arte del buon cibo e del buon bere coinvolgendo amici produttori e chef.

 

Come accedere
La formula di ingresso è quella di un club riservato ai soci. La tessera ha un costo di 50 € annui e consente uno sconto del 10% sui prodotti, insieme ad una prelazione sugli eventi. Inoltre, dal tesseramento, sono validi 30€ per la prima consumazione. Gli orari di apertura sono: dal martedì al sabato dalle 19:30 all’ 1.00. La boutique per gli acquisti è aperta anche durante il giorno, dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 19.00.

Di questo Autore