Skip to main content

Cosa sia una bottega, lo sappiamo tutti, ma forse nel definirla non sempre comprendiamo la sua globalità.

 

La bottega non è solo un punto di vendita commerciale, ma un momento socializzante, è il luogo dove si scambiano due chiacchere magari sul tempo, sul governo, ma soprattutto, nel caso sia alimentare, sui prodotti che si vogliono acquistare, quale scegliere, il consiglio buttato lì di come cucinarlo, così che, senza saperlo, si produrce cultura gastronomica. La Grande Bottega Italiana vuole riprodurre anche questo tipo di cultura.

 

E’ una Community che ha per mission la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche artigianali. L’idea è di Stefano Merlo, creatore di startup che hanno avuto un indubbio successo come Conto Arancio e conoscitore di ambiti finanziari e digitali e di Davide Rampello, Direttore Artistico, tra l’altro, del Padiglione Italia a Expo Dubai.

 

Dalla sinergia degli ideatori ha preso forma una Community di produttori esclusivi riuniti in una Rete Agricola. Coltivatori, allevatori, pastai, casari, vignaioli potranno far conoscere i propri prodotti grazie a La Grande Bottega Italiana, ossia una piattaforma digitale di relazione e di acquisto, che vuole difendere la ricchezza storica ed economica dell’enogastronomia nazionale

 

Ma la Bottega non è solo e non tanto il luogo in cui fare acquisti, ma un ambito in cui imparare. Conoscere i prodotti attraverso percorsi gustativi grazie alla selezione e agli abbinamenti dei prodotti in box di degustazione i foodbox. E’ un modo da un lato di educare il gusto, dall’altro di dar voce ai piccoli produttori, voce che nei canali commerciali tradizionali non trova spazio.

 

A questo punto l’invito per chi ci legge è di visitare il sito cliccando qui, per conoscere questa realtà, i prodotti ed eventualmente acquisire un foodbox.

Di questo Autore