Skip to main content

Les Grands Chais  è un gruppo che opera nel settore del vino in tutto il mondo. E’ nato nel 1979 in Alsazia voluto da Joseph Helfrich, produttore vinicolo che accortosi di come il mercato del vino fosse promettente cominciò ad acquistare vino alsaziano per commercializzarlo principalmente in Scandinavia.

 

Negli anni successivi si aggiunsero a poco a poco alla sua diverse altre proprietà in Alsazia e in altre grandi regioni vitivinicole come Languedoc, Bordeaux, Jura, Loire, Bourgogne e Vallée du Rhin. Attualmente con una forte presenza in tutte le principali regioni vinicole francesi e di altre regioni vinicole in Cile e in Sud Africa, GCF, copre l’intera filiera del vino, dall’uva al bicchiere.

 

Dalla vigna alla cantina, il lavoro è monitorato da enologi altamente qualificati. Tutte le proprietà sono certificate IFS e/o BRC, confermando l’impegno di GCF nel rispettare la sicurezza enologica e produttiva.

 

La presenza del gruppo in Italia è rilevante se si considera che continua a guadagnare nuove fette di mercato in Horeca e nella GDO. Nel 2022 il giro d’affari in Italia ha infatti toccato 6 milioni e 800 mila euro, contro i 5.600.000 euro del 2021.

 

Il 6 marzo abbiamo partecipato a Wine Days by Family Helfrich (foto 1), banco d’assaggio a Milano dei vini del gruppo, con in degustazione circa 150 etichette. Nei calici una selezione di alcune delle più importanti aree vinicole della Francia: dalla Valle della Loira a Bordeaux, e dal Languedoc – Roussillon, Provenza e Valle del Rodano, fino in Borgogna nonché Jura e Alsazia. In degustazione anche le etichette delle nuove proprietà acquisite in Cile e in Sud Africa.

 

 

Delle tante etichette proposte vorremmo segnalarne alcune, tra quelle degustate.

 

Le Etichette selezionate

 

Alsazia
Arthur Metz Crémant d’Alsace Brut 110 2015 (foto 2) 
Prodotto con uve chardonnay, pinot bianco e pinot nero. La presa di spuma avviene in bottiglia per una durata di 48 mesi.
Note gustative
Colore giallo paglierino con riflessi ambrati.
Al naso è ampio con note di crosta di pane appena sfornato, di nocciola tostata e di pan brioche.

In bocca è fresco, con piacevole tensione del sorso, armonico e di buona persistenza.
Abbinamenti
Tartare di cappesante.

 

 

Bordeaux


Clos Beaureguard Pomerol 2018 
Prodotto con uve merlot completate da piccole quote di cabernet sauvignon (4%) e di cabernet franc (3%). Vinificazione in rosso tradizionale con elevamento in botti di legno piccolo per 12 mesi.
Note gustative
Colore rosso porpora profondo.
Al naso è fruttato, ricordi di frutta matura estiva come prugna, ribes, mora e anche in confettura (ciliegie e mirtilli), oltre a sentori di caffè e di note speziate in particolare di pepe verde e di vaniglia.
In bocca è polposo, potente, equilibrato di buona persistenza con note di confettura di piccoli frutti già avvertite in fase olfattiva.
Abbinamenti
Petto d’anatra stufato

 

 

Château du Tertre Les Hauts Tertre 2018
Da uve cabernet sauvignon 43%, merlot 33%, cabernet franc 19% petit Verdot 5%,
vinificato in rosso in vasi vinari di legno, calcestruzzo e acciaio; il vino è elevato in barrique di rovere francese 12-15 mesi.
Notre gustative
Colore rosso rubino.
Al naso note fruttate, in particolare di piccoli frutti neri, cui si uniscono ricordi erbacei, boisé, di liquirizia e mentolate.
In bocca è morbido, con spalla acida bene espressa, corrispondenza con la fase olfattiva.
Abbinamenti
Carni rosse stufate.

 

Château du Tertre Margaux 2016 ( foto 3)
Da uve cabernet sauvignon, cabernet franc, merlot e petit verdot,
il vino è elevato in barrique di rovere francese.
Notre gustative
Colore rosso rubino che vira al granato.
Al naso intenso, ampio, note fruttate, in particolare di piccoli frutti neri, cui si uniscono ricordi erbacei, boisé, di liquirizia di tabacco, di cuoio.
In bocca è potente, morbido, fresco, con chiusura fruttata e floreale; finale lungo.
Abbinamenti
Carni rosse stufate.

 

 

Bourgogne

 

Domaine Marguerite Carillon Volnay 1er Cru Les Santenots 2014 (foto 4) 
Prodotto con pinot nero, il pigiato è fatto lungamente fermentare e la macerazione prosegue per circa 5 giorni. È quindi elevato in barrique di rovere nuove e di più passaggi per 16-18 mesi.
Note gustative
Colore rubino intenso.
Profumo fruttato con ricordi di ciliegia, ribes, sentori floreali e di note speziate.
In bocca è setoso, con tannini morbidi, conserva una piacevole freschezza e una nota speziata e boisé.
Abbinamenti
Faraona al cartoccio.

Chartron et Trébuchet Gevrey-Chambertin 2019  
Le uve pinot nero sono vinificate in acciaio. Il pigiato fermenta a temperatura controllata quindi prosegue con la macerazione post fermentativa. Il vino ottenuto è elevato in fusti di rovre da 8 a 16 mesi.
Note gustative
Rosso rubino brillante.
Al naso è garbato, non invadente, definito da ricordi di frutta nera, cui si uniscono sfumature di legno tostato, erbacee oltre che di liquirizia e di cacao.
In bocca è autorevole, con salda struttura, tannini morbidi, si riconoscono gli stessi frutti neri, come la mora e il mirtillo, già sentiti in fase olfattiva, cui si aggiungono note vanigliate e lungo finale.
Abbinamenti
Costolette di castrato grigliate.

 

Chartron et Trébuchet Pommard 1er Cru Les Grands Epenots 2018
Pinot nero, vinificazione tradizionale in rosso con macerazione prefermentativa a freddo, controllo delle temperature con lunga permanenza in vasca con follature e rimontaggi.  Macerazione postfermentativa di 5 giorni. Il vino è elevato in fusti di legno da 12 a 15 mesi.
Note gustative
Rosso rubino intenso.
Al naso impatto fruttato in cui si riconoscono lampone, petali di rosa appassita, liquirizia e caffè.
In bocca si rivela fresco, ricco, compiuto, complesso, finale ampio, aromatico, con note di mandorla.
Abbinamenti
Brasato di manzo.

Chartron et Trébuchet Chablis Grand Cru Bougros 2016 (foto 5)
Da uve chardonnay pressate in pressa pneumatica. La fermentazione si svolge in botti di rovere e i vini affinano sur lie per 8-10 mesi in botti di rovere.
Note gustative
Color verde oro.
Al naso sentori agrumati di lime, ricordi di nocciola e di mandorla, fiori di tiglio, erbe officinali, nota mielata e di vaniglia.
In bocca è opulento, la grassezza armonizza con l’acidità ben espressa che, insieme con i sentori minerali, fornisce eleganza.
Abbinamenti
Storione in salsa al vino bianco.

 

Chartron et Trébuchet Corton Charlemagne Grand Cru 2017 (foto 6)
Le uve chardonnay sono pressate in pressa pneumatica. La fermentazione alcolica viene svolta in botti di rovere 50% nuove. Il vino è affinato per 18 mesi in botti di rovere sur lie con bâtonnage regolari. 
Note gustative
Colore dorato pallido.
Al naso si apre con una grande complessità in cui si riconoscono ricordi di arancia candita, biancospino, nocciola, felce, mandorla tostata e brioche appena sfornata.
In bocca è pieno, potente, avvolgente, strutturato, dotato di morbidezza unita a una tensione acida che allunga il sorso e lo rende di grande piacevolezza; una sfumatura minerale completa il quadro sapido-aromatico.
Abbinamenti
Aragosta al burro fuso aromatizzato all’aglio.

 

Chartron et Trébuchet Pouilly Fuisse 2020
Le uve chardonnay sono pressate. La fermentazione alcolica si svolge in tini di acciaio inox a temperatura controllata.
Il vino è elevato per 15 mesi in botti di rovere, con bâtonnage regolare per comunicare profondità e complessità al vino.
Note gustative
Colore giallo paglierino con riflessi verdi.
Al naso è elegante con profumi di frutta matura, albicocca, mela verde e note agrumate di limone e di pompelmo, con note minerali di pietra focaia.
In bocca è complesso, cremoso, pieno, rotondo con sentori di arachidi e di noci tostate oltre a note di vaniglia e di mineralità sul finale.
Abbinamenti
Scaloppe di salmone spadellate.

 

Hospice de Beaune Meursault Premier Cru “Genevrières” Cuvée Beaudot 2020 
Le uve chardonnay diquesta cuvée provengono da vecchie vignes in parti uguali dal cru Genevrières dessus et Genevrières dessous
Note gustative
Colore gallo brillante.
Al naso profumi fruttato di pera, albicocca, frutta secca in particolare mandorla, muschio e pan brioche.
In bocca è caldo, ampio, potente, dotato di una ben espressa mineralità con persistenza fruttata. E’ un elegante vino di razza.
Abbinamenti
Filetto di rana pescatrice al burro di nocciola.

Hospice de Beaune Pommard Cuvé Chaudron 2014 (foto 7)
Le uve pinot nero sono vinificate in rosso in tini a temperatura controllata. La macerazione prefermentativa a freddo, precede la fermentazione quindi la massa macera a 30°C per 5
giorni. Il vino è elevato in botti di rovere da 8 a 12 mesi.
Note gustative
Colore rosso rubino con riflessi granati.
Al naso prevalgono ricordi di piccoli frutti rossi quindi note speziate e vegetali.
In bocca è fresco, di gradevole beva, corpo delicato con tannini morbidi, setosi, sorso scorrevole e nota sapida.
Abbinamenti
Tagliata di manzo.

 

Louise Dubois 1885 Pinot Noir Vin de France 2021
Da uve pinot nero tradizionalmente vinificate in rosso in tini a temperatura controllata: macerazione prefermentativa a freddo; lunga permanenza in vasca del mosto sulle bucce con follature e rimontaggi.
Note gustative
Color ciliegia scura.
Al naso è fruttato: si riconoscono la ciliegia e il ribes nero, cui si aggiungono sfumature vanigliate.
In bocca aromi fruttati, sentori di caffè, di cannella e di liquirizia. Trama tannica matura.
Abbinamenti
Scottadito di agnello.

 

Provenza


Domaine de la Rouvière Côtes de Provence Parcelle Camargue 2022
L’uvaggio comprende 27% carignano, 20% grenache n, 15% syrah, 12%
mourvèdre, 12% vermentino, 11% tibouren, 3% clairette vinificati in rosa in acciaio con breve sosta sur lie.
Note gustative
Colore rosa pallido brillante.
Profumo fruttato e floreale con ricordi agrumati di pompelmo e di lime e sentori di elicriso.
In bocca è fresco e al tempo stesso morbido, delicato e armonico.
Abbinamenti
Insalata di mare.

Alsazia


Domaine Andre Lorentz Riesling Grad Cru Kirch Bergard 2018
Le uve sono raccolte a piena maturazione.
Note gustative
Giallo paglierino con riflessi dorati.
Al naso sentori di agrumi, di limone candito, di fiori e nota minerale di pietra focaia.
In bocca è morbido corposo, fresco e sapido, agrumato e tostato sul finale con ben espresse note minerali, sentori accennati di idrocarburi. Lungo finale.
Abbinamenti
Filetto di pesce persico in salsa allo zafferano.

 

Domaine Andre Lorentz Gewurztraminer Grand Cru Kirch Clos Zisse 2019 (foto 8)
Le uve gewurztraminer sono colte a maturità fenolica perché esprimano al meglio le caratteristiche varietali.
Note gustative
Colore giallo brillante con riflessi dorati.
Al naso profumi di rosa, di frutta essiccata, note agrumate, di spezie (pepe, pepe rosa).
In bocca sentori di miele ben bilanciati dalla freschezza. Ricordi di frutta tropicale, soprattutto di ananas, di frutta candita; nota floreale con finale di miele.
Abbinamenti
Stilton.

 

 

Sud Africa


Neethlingshof Estate Pinotage 2021  (foto 9)
Le uve pinotage sono state raccolte a mano da fine febbraio a inizio marzo.
Il mosto fermenta a una temperatura compresa tra 22° e 25° C per sette giorni.
Ha quindi luogo la fermentazione malolattica, poi il vino è affinato in
combinazione in legni di rovere francese (60%) e americano (40%) per 7 mesi.
Note gustative
Colore rubino profondo.
Al naso frutta rossa matura, prugna, ciliegia, amarena, sentori speziati e sottile nota fumé.
In bocca si rivela morbido, trama tannica matura, corposo con ricordi fruttati di amarena cui si uniscono sentori datteri e di tè nero.
Abbinamenti
Coppa di maiale al forno.

 

Nuova Zelanda


Hans Greyl Sauvignon Blanc Marlborough 2022 (foto 10)
Le uve sauvignon sono diraspate, pigiate, quindi il mosto svolge la fermentazione alcolica a temperatura controllata.
Note gustative
Colore paglierino chiaro.
Al naso ricordi fruttati di frutta tropicale, mango, frutto della passione e sentori di elicriso.
In bocca è morbido, fresco, verticale e si riconoscono i frutti tropicali già sentiti in fase olfattiva.
Abbinamenti
Asparagi in salsa olandese.

Di questo Autore