Skip to main content

Milano si esprime con eccellenza attraverso la programmazione della Milano Wine Week che apre il sipario il 2 ottobre prossimo.

I Partner, sono stati letteralmente contagiati dall’entusiasmo dal Patron Federico Gordini, e han proposto weeks nella week.

A parte l’amicizia dimostrata a Gordini, il programma infatti è “affollato”, ricco di iniziative per potenziare questo mondo del vino che riesce ad unire tutti.
La Geek Week Symposium è squisitamente tecnica con focus sulle potenzialità delle vecchie viti in vigna, dei lieviti di ultima generazione.
Ancora, La Shaping wine week SDA Bocconi, La Glass Wine Week per il focus sull’oggetto trasportatore del nettare di Bacco: il vetro e molto altro programma si snocciola qui
Il 9 e il 10 si parlerà la lingua Slow Food. La presentazione dell’ambita selezione di Cantine e la più grande degustazione (1400 etichette) in due giorni saranno croce e delizia di Sommelier e Wine Lovers, giornalisti, ristoratori, enotecari.
Fisar Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori sarà protagonista del servizio dei vini per i produttori selezionati in Guida Slow Wine.
Insomma, l’apertura o riapertura sinergica del settore più saccheggiato ovvero l’indotto del vino propone eventi con ordine e sicurezza grazie a una forte impronta digital messa in campo nel 2020 ed oggi pronta a fondare il muro dell’incredulità e in questo ci aiuterà la App W che ci farà “Bere meno, bere meglio e bere variegato” – afferma Federico Gordini, annunciando anche la partecipazione di “Corevin” anche per le bollicine.
Le lingue che parlerà la MWW saranno tantissime perché della Milano Wine Week parleranno tantissimi paesi in tutto il mondo. Vi facciamo una panoramica qui eh si, la MWW è sulla bocca di tutti.
La Milano Wine Week ha saputo rischiare immaginando un nuovo format possibile per pensare il futuro
Con distintività e sensibilità la Milano Wine Week si occuperà attraverso foundraising a favore di Humanitas di riportare in Italia talenti italiani che esercitano all’estero e farli effettuare ricerca qui, nel paese di origine.

Tutto cliccando qui
Per non perdervi scaricate subito la App W , cerca, visita, prenota il tuo tour nei 10 District della Milano Wine Week, noi di good-mood l’abbiamo già fatto!
Non scordiamo il sound di RDS che collegherà i 4 più bei roof top di milano per l’evento di inaugurazione e più di 300 locali adottati e movimentati dalla Milano Wine Week. Il bello per i professionisti del vino è che si parte dalla Lista dei Vini (magnifico).
Il progetto continuerà a crescere allargando la sua portata.
La Milano Wine Week ha potuto pensare agli altri e creare futuro anche per gli altri attori imprenditori del mondo del vino e non. Questo merito le va riconosciuto. Pensare in grande genera anche questo.
Godetevi le week nella week. Buona Milano Wine Week a tutti!

 

Di questo Autore