Skip to main content

L’azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida (Ascoli Piceno) produce un ampio repertorio di vini da vigneti a basso impatto ambientale. Posta tra i rilievi e il mare, l’azienda gode di un microclima favorevole alla viticoltura e produce vini di pregio valorizzando prevalentemente vitigni autoctoni.

Un rosso rappresentativo della maison è sicuramente Offida Esperanto 2009 prodotto con uve Montepulciano (70 per cento) e Cabernet (30 per cento) allevate in provincia di Ascoli Piceno a 300 metri di altitudine. La vendemmia, rigorosamente manuale, viene effettuata a fine settembre (cabernet) e nell’ultima decade di ottobre (montepulciano). Dopo la macerazione in acciaio, i vini sono affinati in barrique per circa due anni e successivamente segue un’ulteriore invecchiamento in bottiglia per 12 mesi. Alla degustazione il vino presenta colore granato tendente al porpora con riflessi violacei. Profuma di frutta rossa matura, in particolare di ciliegia, di ciliegia sotto spirito, di prugna, confettura di prugna; sensazioni di lavanda e balsamiche. Vino verticale, ma senza spocchie, con sentori terziari ben evidenziati di vaniglia, cacao, pepe verde, pepe nero. Lasciando Esperanto evolvere nel calice si evidenziano note di pelliccia, di cuoio antico, di legno. Sapore pieno, morbido, caldo, polposo, masticabile con nuance sottili di ribes nero, liquirizia, mineralità e vaghi ricordi di tamarindo. Presenza tannica piacevolmente astringente. Finale lungo con accenni di di spezie, quasi amaricante. Da sottolineare l’equilibrio morbidezza-acidità. Alcolicità 15%.

Da servire a 16-18° C per accompagnare lepre in civet.

Nota emozionale: camino scoppiettante. 

Abbiamo avuto modo di scrivere dei vini Ciù Ciù qui, qui e qui

Di questo Autore