Skip to main content

Tempo di realizzazione : 1 ora e 30 minuti

Procedimento

Pulite le seppie conservando le vesciche dell’inchiostro. Dopo averle spellate tagliate le sacche a strisce e separate i tentacoli. Pulite e tritate il prezzemolo. Pulite le verdure e tagliatele a brunoise. Scaldate l’olio in un tegame a due manici o in una padella meglio se wok, unitevi le verdure, mezzo cucchiaio di prezzemolo e fate appassire. Alzate leggermente la fiamma, aggiungete le seppie, mescolate e dopo poco alzate nuovamente la fiamma e bagnate con il vino; fatelo evaporare, regolate la fiamma e lasciate cuocere a recipiente coperto per 15 minuti. Versate nel paiolo o in una casseruola 7,5 dl d’acqua portate in ebollizione e salate. Versate nell’acqua la farina a pioggia, mescolando con un cucchiaio di legno energicamente in modo che non si formino grumi. Fate cuocere la polenta per circa un’ora, continuando a mescolare. Se risultasse troppo dura unitevi, poca acqua calda. Quando sarà pronta, mescolando tenderà a staccarsi dalle pareti del paiolo. Unite il nero alle seppie, mescolate, aggiungete il pomodoro e fate cuocere per 15 minuti o, sin quando le seppie saranno tenere; poco prima di spegnere la fiamma unite il prezzemolo rimasto e regolate di sale. Versate la polenta su un canovaccio pulito e servitela subito nei piatti con le seppie.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di seppie
200 g di farina integrale di mais
350 g di polpa di pomodoro
1 carota
1 cipolla
½ costa di sedano
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
20 g di prezzemolo
1 dl di vino bianco
sale

Di questo Autore